Martedì 17 Agosto 2010

Forte terremoto alle isole Eolie: tanta paura e crolli

Palermo, 17 ago. (Apcom) - Panico alle Eolie per la forte scossa di terremoto avvertita nel pomeriggio. Il sisma, di magnitudo 4,6, è stato registrato al largo di Lipari. Le località prossime all'epicentro sono Lipari, Santa Marina, Salina e Leni, tutte in provincia di Messina. La gente si è riversata in strada e alcune persone sono state medicate in ospedale. La zona dell'isola che ha registrato maggiori danni è Cala Valle Muria sul versante meridionale dell'isola. Qui alcune rocce si sono staccate dalla montagna franando verso il mare. La spiaggia, chiusa ad est e ad ovest da due costoni, è particolarmente frequentata dai turisti, che anche al momento della scossa si trovavano sulla battigia. Ho visto in diretta due crolli, ero in barca con amici ancorato a venti metri dal costone", ha detto al Tg1 il presidente del Senato Renato Schifani, in vacanza a Vulcano su uno yacht assieme alla moglie e al senatore del Pdl Basilio Germanà. Schifani, che nel pomeriggio ha presieduto l'unità di crisi per far fronte al sisma, ha comunque ricordato che "non vi sono vittime e feriti" e che "la situazione è sotto controllo. Il fatto che tutto sia andato bene non ci impedisce comunque di adottare tutte le misure precauzionali necessarie". "In serata - ha detto poi a Sky Tg24 il presidente del Senato - si realizzerà una mappatura delle zone a rischio crollo a scopo precauzionale nel caso dovessero arrivare scosse di assestamento. Domani (oggi per chi legge, ndr) - ha poi concluso - sarà qui il capo della Protezione Civile, Guido Bertolaso, ma già in serata ci saranno i suoi funzionari". Anche dal comune di Lipari, che ha attivato immediatamente un'unità di crisi per gestire il terremoto arriva comunque una rassicurazione: "Non si registrano nè morti nè feriti". I più stretti collaboratori del sindaco Mariano Bruno assicurano che "tutti i bagnanti sono stati tratti in salvo dalla Capitaneria di Porto e in questo momento non risultano feriti, neanche lievi".

Xpa/Cro/

© riproduzione riservata