Giovedì 19 Agosto 2010

Astronauti deboli come 80enni, massa muscolare diminuita del 40%

Roma, 19 ago. (Apcom) - Vivere nello spazio invecchia, meglio, indebolisce. Lo sostiene una ricerca condotta da un gruppo americano che ha analizzato il tessuto muscolare degli astronuati di ritorno dalla Iss, l'International Space Station. I risultati delle biopsie effettuate sono chiari: dopo sei mesi in orbita la prestanza fisica degli astronauti è diminuta del 40%. L'equivalente, in termini di età, dell'invecchiamento di un uomo in età adulta (30-50 anni) a un uomo di 80 anni. Questo nonostante l'equipaggio dell'iss abbia praticato quotidianamente un'attività fisica specifica all'interno della base spaziale. La ricerca, spiega il Telegraph nel riportare la notizia, ha un'importanza particolare per i progetti della Nasa su Marte: l'equipaggio avrà infatti bisogno di 10 mesi per raggiungere il pianeta rosso. "Il risultato più importante è che una prolungata assenza di gravità provoca una perdita sostanziale di massa m uscolare, forza e potenza", scrive Robert Fitts, professore della marquette University del Wisconsin. Tra i muscoli più colpiti quelli del polpaccio, indeboliti del 50%.

Fcs

© riproduzione riservata