Giovedì 19 Agosto 2010

Scuola/ Consumatori: Per famiglie spesa 918 euro, rincari del 4%

Roma, 19 ago. (Apcom) - Sarà di 918 euro la spesa media delle famiglie per la ripresa della scuola, con un aumento del 4% rispetto all'anno scorso, dovuto soprattutto ai rincari dei libri. È la stima dell'osservatorio nazionale della Federconsumatori, sulla base del monitoraggio sui prezzi del corredo e dei testi scolastici. In particolare, per zaini, quaderni e astucci la spesa media complessiva sarà di 450 euro, mentre per i libri salirà a 468 euro. Per il corredo, spiega la Federconsumatori, "in crescita rimangono i prodotti più legati alle serie televisive o ai cartoni animati del momento". Il suggerimento, "per risparmiare, anche il 20-30% su questi prodotti, rimane quello di non farsi prendere dalla fretta. Innanzitutto è necessario confrontare con attenzione i prezzi e informarsi per poter usufruire delle offerte: dai kit scuola a partire da 29 euro, all'opportunità di ottenere degli sconti 'rottamando' lo zaino dell'anno prima". Alla spesa iniziale di settembre, poi, vanno aggiunti i costi da sostenere durante l'anno per i ricambi del materiale didattico (quaderni, album da disegno, penne, matite, colori, accessori), "per i quali si arriva a spendere anche 250-300 euro". Nel complesso, la spesa iniziale per il corredo scolastico (più i ricambi da usare durante l'anno) si attesta in media a 450 euro, il 3% in più. Se i prezzi del materiale scolastico "rimangono pressochè stabili, non accennano ad arrestarsi invece gli aumenti dei prezzi dei libri". Quest'anno segneranno un'ulteriore crescita, in media del 5%, pari a una spesa (per i libri più i dizionari italiano e in lingua straniera) che può oscillare tra 450 e 486 euro, con una media di 468 euro.

Glv

© riproduzione riservata