Martedì 31 Agosto 2010

Fiat/ Melfi, Vendola: Nelle fabbriche violati diritti elementari

Melfi (Potenza), 30 ago. (Apcom) - "In un momento in cui il ministro Tremonti ritiene non sopportabile per la competitività le leggi sulla sicurezza del lavoro e mentre Marchionne invoca la fine della lotta di classe, nella vita reale delle fabbriche si può procedere alla violazione dei diritti elementari". Lo ha detto a Melfi davanti ai cancelli della Fiat il presidente della Regione Puglia Nichi Vendola nell'ambito di un presidio organizzato dalla Fiom-Cgil. "Quando il governo centrale dismette gli abiti dell'arbitro e scende in campo dalla parte dell'impresa sono le voci del presidente Napolitano e della Chiesa a ricordarci che la dignità umana - ha aggiunto Vendola - vale anche all'interno di una fabbrica".

Xpo/Lux

© riproduzione riservata