Mercoledì 01 Settembre 2010

Fli/ Brambilla smentisce contestazione Pdl a Mirabello

Roma, 1 set. (Apcom) - Il ministro Michela Brambilla smentisce che i 'Promotori delle libertà' del Pdl da lei coordinati stiano organizzando una contestazione a Mirabello durante l'intervento di Gianfranco Fini alla Festa del Tricolore e preannuncia azioni legali contro 'Generazione Italia', l'associazione finiana che ne ha dato on line la notizia. ""Quanto accaduto oggi - dice la Brambilla - mi pare un palese tentativo di mettere le mani avanti, creando un alibi con il quale giustificare le contestazioni che, evidentemente, gli esponenti finiani si aspettano di ricevere a Mirabello da parte dei tanti militanti dell'ex An che ben si sono guardati dal seguire le loro posizioni. Per quanto mi riguarda mi sento di rassicurarli: l'appuntamento di Mirabello non è nella mia agenda". Il ministro berlusconiano doc assicura di aver "appreso dalle agenzie di stampa" di quelli che definisce "evidenti tentativi di diffamazione nei miei confronti, volti a screditare il mio operato istituzionale, da parte di anonimi esponenti di Generazione Italia". Ossia "quanto apparso in data odierna sul sito dell'associazione" circa "l'ipotesi di 'contestazioni organizzate' contro Gianfranco Fini alla festa di Mirabello domenica prossima". "Quel sito - smentisce Brambilla- ricondurrebbe alla mia persona azioni che mi sono totalmente estranee, dimostrando una volta di più come vi siano esponenti politici senza scrupoli che, pur militando nel Popolo della Libertà, non esitano a cercare di screditare l'operato del Presidente del Consiglio e dei suoi Ministri. Pertanto, ho già dato mandato ai miei legali di procedere nei confronti di chi ha formulato tali contenuti diffamatori e di chi eventualmente ne darà diffusione".

Gic

© riproduzione riservata