Mercoledì 08 Settembre 2010

Umbria/ Pannelli solari sul sentiero francescano, è polemica

Perugia, 8 set. (Apcom) - Dove San Francesco di Assisi, il Poverello di Dio, predicava agli uccelli e al creato vogliono realizzare un ecologico e moderno impianto di fotovoltaico da ben due ettari. Un progetto che non piace al sindaco di Assisi Claudio Ricci e lascia perplesso anche il Ministro ai Beni Culturali, Sandro Bondi ,che ha deciso di istituire una commissione di valutazione dei progetti di fotovoltaico in prossimità di siti tutelati da un punto di vita paesaggistico e storico. Il primo no deciso al fotovoltaico a Piandarca era arrivati dagli ambienti francescani stessi. Ora la questione però è molto delicata: la località è nel comune di Cannara la cui amministrazione aveva dato il via libera al progetto. Tornare indietro si potrà soltanto se il Ministro Bondi e la sua commissione metteranno il veto. Il sindaco Ricci ha preso posizione anche come presidente delle città e dei siti italiani sulla lista del patrimonio mondiale Unesco. "Il progetto - è detto in una nota del Comune di Assisi - prevede l'installazione di pannelli fotovoltaici in oltre due ettari di terreno e andrebbe ad interferire in modo molto incisivo in un'area legata alla tradizione francescana". Per Ricci gli impatti sarebbero fisici ma, anche e soprattutto, immateriali, andando a ledere "l'atmosfera di un luogo, spirituale e di meditazione, che accoglie celebrazioni, pellegrini e iniziative legate alla religiosità". Insomma la questione è delicata anche perchè sui sentieri francescani è stata costruita una delle immagini più forti del turismo regionale.

Bnc

© riproduzione riservata