Domenica 19 Settembre 2010

Governo/ Berlusconi assicura:Alcuni Udc rafforzeranno maggioranza

Taormina, 18 set. (Apcom) - "Sono stato cercato, senza fare alcuna pressione da parte mia, da molti parlamentari siciliani che dissentono dalla linea del loro partito che avendo un elettorato moderato e cattolico vuole invece allearsi con la sinistra. Sono loro che pensano ad una nuova formazione politica per rafforzarela maggioranza del Governo". E' quanto afferma a Taormina il premier Silvio Berlusconi che da Taormina attacca nuovamente Fli definendo "dissennata" l'operazione di Fini. Affermazione che, sottolineano ambienti vicini al presidente della Camera, per un minimo di serieta non vale la pena commentare. La stampa straniera, ha aggiunto il premier, può interpretare la nascita dei nuovi gruppi parlamentari come un segno di debolezza del governo e della maggioranza. "Pare che il governo per il nuovo gruppo nato dal Pdl abbia perso la maggioranza e si legge su tutti i giornali del mondo 'Italia ingovernabile', 'governo dimezzato', 'Italia senza futuro' e 'Berlusconi al tramonto'", ha spiegato. Durante l'ultimo vertice europeo "ho letto sulla faccia degli altri capi di Stato e di governo un punto interrogativo grande come la loro faccia, come a dire 'sei ancora capo del governo o fra poco ci saranno le elezioni?' Questo è il risultato della dissenata operazione di fine luglio per il nostro paese", aggiunge.

Kat/Tom

© riproduzione riservata