Sabato 16 Ottobre 2010

Epifani: Fiom oggi in piazza perché paese è solo da troppo tempo

Roma, 16 ott. (Apcom) - Sono "mesi che il paese è lasciato solo". Il segretario generale della Cgil, Guglielmo Epifani, in piazza Esedra per partecipare alla manifestazione dei metalmeccanici della Fiom, spiega le motivazioni che hanno portato il sindacato a scendere in piazza, sottolineando che il paese "sta rotolando". "Si parte - ha spiegato Epifani - dal lavoro e dall'occupazione. Siamo in piazza per difendere il contratto di lavoro senza deroghe, ci battiamo anche perché Pomigliano venga superata con un accordo che garantisca gli investimenti, l'occupazione ma anche i diritti". Quello che il sindacato chiede al Governo è un "cambiamento della politica economica perché c'è una parte più debole del paese che si sta impoverendo e c'è un attacco ai precari". Epifani ha spiegato che il problema "non è la Fiom o la Cgil ma bisogna ricongiuncerci ai lavoratori e sentire quello che hanno da dire".

Rbr/Ral

© riproduzione riservata