Sabato 16 Ottobre 2010

Pisa, prostituta aggredita da 2 minorenni: è "viva per miracolo"

Firenze, 16 ott. (Apcom) - Due minorenni di "buona famiglia" hanno aggredito una giovane prostituta nigeriana, colpendola in testa con un tubo di ferro. E' successo lo scorso 28 settembre nei pressi di Migliarino, nel pisano. Uno dei due ragazzi ha fatto salire la prostituta sul motorino, portandola in un luogo appartato nei pressi dell'Aurelia. A quel punto, è saltato fuori il complice, anche lui minorenne, e l'hanno ridotta in fin di vita, rubandole i pochi soldi che la nigerina aveva con sé. I due ragazzi sono stati poi individuati dal nucleo investigativo dei carabinieri di Pisa. "La ragazza nigeriana è viva per miracolo", si apprende dall'ospedale dov'è ricoverata. Il profilo dei due ragazzi, accusati di rapina e tentato omicidio, è "insospettabile". "Si tratta di due studenti 17ennu residenti a Vecchiano e ora sono nel carcere minorile di Firenze, fa sapere il colonnello Pietro Patrono, che si dice "colpito dalla fredda determinazione dei due minorenni". La nigeriana era stata soccorsa prima da un'amica e poi da una pattuglia di vigili urbani "che erano lì per un servizio antiprostituzione", continua il colonnello. Per risalire ai due aggressori ci è voluta "una abile ricostruzione da parte della vittima, un riscontro immediato e un pizzico di fortuna. Mi preme sottolineare -conclude il colonnello- una domanda. Dove stiamo andando, se due ragazzi di buona famiglia arrivano a queste cose? E' dura".

Xfi/Cro

© riproduzione riservata