Sabato 16 Ottobre 2010

Calabria/ Tredicenne muore in ospedale, procura apre inchiesta

Catanzaro, 16 ott. (Apcom) - Per i medici del Pronto Soccorso, quei dolori all'addome non erano niente di preoccupante. Per questo, dopo averlo visitato, avevano rimandato a casa un tredicenne di origini bulgare che, due giorni fa, si era sentito male a scuola, a Sellia Marina, ed era stato trasportato in ambulanza all'Ospedale Pugliese-Ciaccio di Catanzaro. Ieri pomeriggio, però, il ragazzo si è sentito nuovamente male. Stavolta i sanitari l'hanno ricoverato ed hanno deciso un intervento chirurgico d'urgenza, ma questa mattina il ragazzo è morto. Dopo la denuncia della madre, che vive a Sellia Marina con il suo compagno italiano, i Carabinieri hanno sequestrato la cartella clinica e la Procura ha aperto un fascicolo d'inchiesta e disposto il sequestro del corpo del giovane nell'attesa che venga affidato ad un medico legale l'incarico di effettuare l'autopsia nella giornata di lunedì.

fmc

© riproduzione riservata