Martedì 16 Novembre 2010

Cina/ Incendio grattacielo Shanghai, 53 morti, 4 arresti

Shanghai, 16 nov. (Ap) - La polizia cinese ha arrestato 4 persone nell'ambito delle indagini sull'incendio che si è sviluppato dalle impalcature di un grattacielo di Shanghai per poi propagarsi a tutto l'edificio: 53 persone sono morte, altre 17 versano in gravissime condizioni, una settantina in tutto gli ustionati e gli intossicati che sono stati ricoverati in ospedale. Secondo le prime ricostruzioni le persone fermate, 4 operai saldatori, avrebbero innescato l'incendio utilizzando in modo improprio le loro attrezzature. Testimoni e alcuni residenti del grattacielo di 28 piani avrebbero visto le fiamme sprigionarsi proprio dal materiale di costruzione. Il fuoco e le colonne di fumo hanno dominato lo skyline di Shanghai per almeno quattro ore, prima che le fiamme venissero domate. Shanghai, metropoli di 20 milioni di abitanti, che ha appena ospitato il World Expo, è stata teatro in anni recenti di un boom edilizio ed infrastrutturale, da grattacieli a strade a linee metropolitane ed aeroporti, ma la sicurezza in questo settore resta un problema cronico come in tutta la Cina.

Fcs

© riproduzione riservata