Venerdì 03 Dicembre 2010

Usa/ Lavoro frena e delude: disoccupazione novembre sale a 9,8%

Washington, 3 dic. (Ap) - Deludente frenata del mercato del lavoro in America. A novembre sono stati creati solo 39mila nuovi posti di lavoro, contro i circa 145mila attesi in media dagli analisti, e invece di mantenersi stabile il tasso di disoccupazione degli Usa è aumentato al 9,8 per cento. Il livello più elevato dallo sorso aprile, secondo i dati diffusi oggi dal dipartimento del Lavoro. A questi ritmi ci vorrebbe un intero decennio per far calare la disoccupazione a un 6 per cento che rappresenta un valore ritenuto fisiologico su una economia Usa in buona salute. Secondo i calcoli di molti osservatori alla prima economia globale servirebbero tra 200mila e 300mila posti di lavoro in più al mese per innescare un calo consistente della disoccupazione.

Voz

© riproduzione riservata