Venerdì 03 Dicembre 2010

Wikileaks/ Fini: Bene Italia stia a cuore, a partire da premier

Mestre, 3 dic. (Apcom) - "Io che ho mosso tante critiche a Berlusconi esprimendo la mia opinione difendo il mio paese quando è esposto ad attacchi, i report non sono attacchi ma sono valutazioni delle diplomazie mondiali". Lo ha detto il presidente della Camera, Gianfranco Fini, rispondendo alle domande del direttore del 'Gazzettino' all'incontro con la Cgia di Mestre. "Io comunque - ha proseguito Fini - non ho mai usato una parola sulle vicende personali di Berlusconi ma il buon nome dell'Italia deve stare a cuore a tutti, a partire da Berlusconi che deve farsi un esame di coscienza e dire - ha concluso - se il bene dell'Italia lo ha sempre messo al primo posto".

Bnz-Pol/Lux

© riproduzione riservata