Sabato 04 Dicembre 2010

Iraq/ Attentati a Baghdad contro fedeli iraniani: 14 morti

Baghdad, 4 dic.(Apcom) - Almeno 14 persone sono morte e centinaia sono rimaste ferite questa mattina in una serie di attentati compiuti a Baghdad che hanno preso di mira dei pellegrini sciiti iraniani. Nel quartiere di Kazimiya, nel nord, dove si trova il mausoleo dell'imam Moussa, uno dei luoghi più sacri dello sciismo, due esplosioni quasi simultanee hanno provocato cinque morti, di cui quattro pellegrini iraniani e 18 feriti, fra questi 11 iraniani, secondo una fonte del ministero dell'Interno. Nel quartiere di Shouala, sempre a nord, un kamikaze al volante di una autobomba si è schiantato esplodendo contro un autobus che trasportava dei pellegrini iraniani. Due iraniani sono rimasti uccisi e 28 persone ferite, di cui 19 pellegrini. I pellegrini erano diretti nella città santa di Najaf, 150 chilometri a sud de Bagdad, che ospita il mausoleo dell'imam Ali, figura più venerata dell'islam sciita. Sempre oggi, una autobomba è esplosa nel quartiere di Bahia, nel sud ovest della capitale, causando sei morti e 42 feriti. Nella zona di Karrada (centro), un ordigno è saltato in aria nei pressi della piazza Oqba ben Nafia, provocando un morto e 8 feriti, fra cui anche dei civili. Un attentato contro una pattuglia di polizia ha ferito quattro agenti non lontano, sulla lunga arteria commerciale di Karrada, che è stata poco dopo chiusa al traffico, complicando la circolazione in una città già normalmente paralizzata da mostruosi ingorghi. (con fonte Afp)

Ihr

© riproduzione riservata