Martedì 07 Dicembre 2010

Scuola/ Scaricato sterco davanti casa Gelmini a Bergamo

Roma, 7 dic. (Apcom) - Lo definiscono un "atto di disobbedienza". Pesante azione di contestazione e vandalismo nella notte tra lunedì 6 e martedì 7 dicembre in Città Alta, a Bergamo, nei pressi dell'abitazione del ministro Gelmini. E' quanto riporta il quotidiano l'Eco di Bergamo. "La città di Bergamo ospita nella sua roccaforte alta il ministro più amato da tutti gli studenti d'Italia - scrivono alcuni studenti responsabili della protesta -. Abbiamo violato questa roccaforte e scaricato davanti a casa Gelmini la 'naturale' reazione alla sua riforma". Il gruppetto nella notte ha appeso uno striscione sulla cancellata del palazzo dove risiede il ministro e scaricato sterco all'ingresso dell'edificio. Gli studenti hanno così contestato la nuova riforma della scuola attuata nei giorni scorsi.

Red/Nes

© riproduzione riservata