Martedì 07 Dicembre 2010

India/ Attentato Benares:morta bambina, 25 feriti,uno è italiano

Roma, 7 dic. (Apcom) - L'esplosione avvenuta oggi a Benares, la città sacra dell'India, che secondo il Times of India ha provocato la morte di una bambina di due anni e il ferimento di altre 25 fra cui un italiano, è stata causata da un attacco terroristico. Lo ha affermato il premier indiano Maonman Singh, secondo cui dietro l'esplosione vi sono le "forze malefiche del terrorismo". Un gruppo islamista indiano, i "Mujaheddin indiani", ha rivendicato oggi l'esplosione in una e-mail inviata oggi a diversi media. Secondo i media locali, il messaggio precisa che l'attacco sarebbe stato compiuto come rappresaglia contro la recente sentenza sulla proprietà del complesso religioso della città di Ayodhya, che secondo i terroristi avrebbe favorito gli indù rispetto ai musulmani. Tra i feriti nell'attentato, secondo la Farnesina, vi è anche un connazionale italiano, ricoverato in un ospedale della città indiana e assistito da personale di fiducia dell'ambasciata d'Italia. Il ministero degli Esteri ha sottolineato che le "sue condizioni di salute non destano particolare preoccupazione". L'ambasciata ha attivato tutti i canali per "verificare eventuale coinvolgimento di altri connazionali" nell'attentato.

Ape

© riproduzione riservata