Giovedì 09 Dicembre 2010

Yara/ Proseguono ricerche in vasche d'acqua e invasi

Brembate (Bg), 9 dic. (Apcom) - A tredici giorni dalla scomparsa di Yara Gambirasio, proseguono le ricerche della tredicenne da parte dei vigili del fuoco e della protezione civile. Raggio d'azione, l'adiacente area industriale del comune di Brembate di Sopra e le strade e i terreni della confinante Ponte San Pietro. Accantonata la pista che ha portato al fermo, e al successivo rilascio, di Mohamed Friki, il muratore marocchino diventato il sospettato numero uno per un errore di traduzione di una sua frase, le indagini sono ripartite da zero. Gli inquirenti non escludono nulla, ma battono soprattutto nella cerchia di conoscenze della ragazza: tra le ipotesi è che si possa essere allontanata, o che abbia accettato un passaggio, con qualcuno che conosceva bene e di cui si fidava. Una pista alternativa, che gli inquirenti sembrano non escludere, è quella del maniaco. A rafforzare la task force delle indagini, sul posto tre nuove unità cinofile, mentre sono attese in giornata squadre speciali del Servizio centrale operativo, che affiancheranno i carabinieri.

Mda/

© riproduzione riservata