Sabato 11 Dicembre 2010

Clima/ Cameron: accordo Cancun importante ma molto resta da fare

Londra, 11 dic. (Apcom) - L'accordo di Cancun (Messico) rappresenta un "passo importante" ma "resta da fare molto lavoro prima della prossima conferenza sul clima in Sudafrica l'anno prossimo". Lo ha indicato il primo ministro britannico, David Cameron. "L'accordo di Cancun è un passo importante che ribadisce la determinazione della Comunità internazionale ad affrontare al cambiamento climatico attraverso l'azione multilaterale", ha ritenuto il primo ministro in un comunicato. "Adesso la Comunità internazionale deve rispettare le sue promesse. Resta molto lavoro da fare prima della prossima conferenza sul clima in Sudafrica l'anno prossimo", ha sottolineato Cameron. "La Gran Bretagna terrà fede ai suoi obblighi internazionali. Questo governo sarà il più "verde" che si è mai avuto. E continuerò a difendere l'attuazione di un accordo globale, completo e legalmente vincolante", ha proseguito il primo ministro. Quasi duecento Paesi riuniti a Cancun (Messico) hanno adottato sabato una serie di meccanismi ancora embrionali per lottare contro il cambiamento climatico, in un clima di euforia che ha fatto da controaltare alla delusione immensa creata da Copenaghen, un anno fa. Ma resta da fare tutto o quasi per raggiungere un vero accordo di riduzione dei gas a effetto serra suscettibile di sostituire il protocollo di Kyoto, un argomento che ricomparirà inevitabilmente in occasione del prossimo grande appuntamento sul clima a fine 2011 a Durban, in Sudafrica.

Fco

© riproduzione riservata