Giovedì 16 Dicembre 2010

Mafia/ Palermo, sequestrati beni per 50 milioni a imprenditore

Palermo, 16 dic. (Apcom) - I carabinieri del nucleo investigativo di Palermo hanno sequestrato beni per 50 milioni di euro ad un imprenditore di 59 anni condannato per associazione mafiosa. Il provvedimento, disposto dalla sezione misure di Prevenzione del Tribunale di Palermo, è scattato a seguito di indagini che hanno attestato l'attività di riciclaggio operata dall'uomo. Secondo i magistrati l'imprenditore, arrestato nel 2008, sarebbe stato affiliato alla cosca dell'Acquasanta. Tra i beni a cui sono stati apposti i sigilli ci sono anche uno yacht di venti metri e due auto di lusso, tra cui un Ferrari; società, ville e un complesso residenziale in Friuli Venezia Giulia dove l'imprenditore aveva dirottato da tempo la propria attività.

Xpa/Rcc

© riproduzione riservata