Mercoledì 02 Febbraio 2011

Electrolux/ Utili boom (+50%) in 2010 ma vede frenata quest'anno

Stoccolma, 2 feb. (TMNews) - Il 2010 è stato un anno d'oro per Electrolux, il colosso svedese degli elettrodomestici che ha in Italia alcuni dei suoi più importanti stabilimenti produttivi. Grazie alla schiarita dell'economia dello scorso anno il secondo gruppo mondiale del settore, alle spalle dell'americana Whirlpool, ha messo a segno un utile netto di 4 miliardi di corone (453 milioni di euro) nel 2010 con un incremento del 53% rispetto al 2009 che permetterà di distrituire un dividendo di 6,50 corone per azione contro le 4 del 2009. In arretramento il fatturato, influenzato da un tasso di cambio sfavorevole della corona svedese, che è calato del 3% a 106,33 miliardi di corone che si traduce in un incremento dell'1,5% se depurato dagli effetti del cambio. Per il 2011 Electrolux prevede una crescita "modesta" del suo fatturato con una domanda in rialzo del 2% in Europa e del 3% nel Nord America ance a causa dell'impatto del rincaro delle materie prime, quantificato per l'intero anno in 1,5-2 miliardi di corone. (Con fonte Afp)

BOL

© riproduzione riservata