Sabato 19 Febbraio 2011

Borsa/ Wall Street al massimo degli ultimi 2 anni e mezzo

New York, 19 feb. (TMNews) - Wall Street ha toccato il massimo degli ultimi 2 anni e mezzo, i listini in rialzo per la terza settimana consecutiva nonostante la stretta monetaria praticata dalla Cina e l'incertezza per i disordini in Medio Oriente. Il Dow Jones ha chiuso in rialzo di 73,11 punti, lo 0,6%, a 12.391,25 punti, il massimo da giugno 2008: l'indice ha guadagnato l'1% nel corso della settimana, e il 5,8% nelle ultime 3, la migliore performance da agosto 2010. Il Nasdaq è salito di 2,37 punti, lo 0,1%, a 2.833,95 punti: ora è solo lo 0,9% inferiore rispetto al record di ottobre 2007. Lo S&P 500 invece è cresciuto di 2,58 punti, lo 0,2%, a 1.343,01 punti, il massimo da giugno 2008. "Questo mercato sembra voler continuare a crescere", ha commentato Dan Genter, analista di RNC Genter Capital Management. Wall Street è salita nonostante la Cina abbia dato un stretta monetaria, richiedendo alle banche di aumentare le proprie riserve per drenare liquidità e frenare l'inflazione. L'unico a soffrirne è stato il settore metallurgico, che deve alla Cina gran parte dei suoi ordini. Anche i disordini in Medio Oriente per ora non hanno avuto conseguenze gravi sui listini. Ma gli analisti non nascondono l'incertezza per una situazione che di giorno in giorno diventa più instabile. Dopo le rivoluzioni in Tunisia ed Egitto, le proteste anti governative sono esplose in Libia, Iran, Bahrain, con decina di morti e arresti tra i manifestanti. "Gli eventi geopolitici in Medio Oriente chiaramente pongono dei rischi", ha detto Rob McIver, analista per Jensen Capital. "E' interessante che ancora non ci siano stati effetti negativi sul mercato".

A24

© riproduzione riservata