Venerdì 18 Febbraio 2011

Unità Italia/ Calderoli: Decreto pura follia, è incostituzionale

Roma, 18 feb. (TMNews) - La Lega si schiera apertamente contro la decisione del Consiglio dei ministri di rendere il 17 marzo festa nazionale. A confermarlo è il ministro della Semplicazione, Roberto Calderoli, in una nota in cui definisce il decreto legge "pura follia" e "incostituzionale". "Fare un decreto legge per istituire la festività del 17 marzo, un decreto legge privo di copertura (traslare come copertura gli effetti del 4 di novembre, infatti, rappresenta soltanto un pannicello caldo e non a casa mancava la relazione tecnica obbligatoria prevista dalla legge di contabilità), in un Paese che ha il primo debito pubblico europeo e il terzo a livello mondiale e in più farlo in un momento di crisi economica - afferma - internazionale è pura follia. Ed è anche incostituzionale" "Come ho già detto sono e resto contrario - sottolinea Calderoli - alla decisione di non far lavorare il Paese il 17 di marzo, sia per il costo diretto che è insito in una festività con effetti civili che per quello indiretto, che proverrà dallo stimolo di allungare la festività in un ponte da giovedì fino a domenica. Se vogliamo rilanciare davvero il Pil di questo Paese con il decreto legge di oggi abbiamo fatto l'esatto contrario".

Bac

© riproduzione riservata