Mercoledì 23 Febbraio 2011

Scienza/ Studio Usa, il riscaldamento climatico è irreversibile

Roma, 23 feb. (TMNews) - Il surriscaldamento del pianeta è inarrestabile: sono state rilasciate così tante emissioni inquinanti che, anche se l'uomo smettesse oggi di produrne, non riuscirebbe a fermare il riscaldamento climatico. Ad affermarlo sono i ricercatori dell'Università di Washington (Usa), in uno studio pubblicato su Geophysical Research Letters. Gli esperti hanno rilevato che anche in presenza di politiche ambientali dirette a eliminare l'inquinamento atmosferico causato da auto e scarichi industriali, le temperature rimarrebbero superiori a quello pre-industriali, perché i gas serra presenti, potrebbero persistere nell'aria per migliaia di anni. Secondo gli studiosi, infatti, mentre le minuscole particelle atmosferiche chiamate aerosol, che contrastano il riscaldamento prodotto dalle emissioni inquinanti riflettendo la luce solare verso lo spazio, durerebbero solo alcune settimane, l'anidride carbonica e il metano - che caratterizzano i gas serra - sono destinati a resistere a lungo. Lo studio non rappresenta una "giustificazione" per disinteressarsi delle sorti del pianeta, ma un invito "a gestire in modo intelligente le politiche ambientali - spiega Kyle Armour, che ha guidato la ricerca -. E, soprattutto, è un'esortazione ad agire, che nasce dalla consapevolezza dei danni ambientali già determinati dall'uomo".

Noe

© riproduzione riservata