Mercoledì 23 Febbraio 2011

Scienza/ Sfatato mito, l'alcol peggiora il sonno

Roma, 23 feb. (TMNews) - Disturba più le donne che gli uomini, e più la seconda parte della notte che la prima: uno studio condotto dai ricercatori dell'Università del Michigan (Usa) guidati da Todd Arnedt, e in corso di pubblicazione su Alcoholism: Clinical & Experimental Research, contraddice la credenza popolare che bere alcolici prima di andare a dormire aiuti a riposare meglio. Se quando si è alzato un po' il gomito il sonno arriva più velocemente del solito, spiegano i ricercatori, e il riposo nella prima parte della notte sembra più profondo, il sonno in generale, invece, non ci guadagna né in termini di durata né in termini di efficienza (rapporto tra la durata effettiva del sonno e il tempo totale trascorso a letto). Se si beve un po' troppo, poi, la frequenza con cui ci si sveglia durante la notte tende ad aumentare, disturbando ulteriormente il riposo notturno. Lo studio ha incluso 93 ventenni sani (59 donne e 34 uomini), divisi in gruppi: dopo aver fatto loro bere alcolici o placebo, sono stati monitorati durante le otto ore di sonno notturno. Ed è emerso che, a pari livello di alcol nel sangue, l'alcol disturba il sonno più nelle donne che negli uomini: rispetto alle ragazze che avevano bevuto placebo prima di andare a dormire, il tempo totale di sonno delle donne che avevano bevuto alcol è risultato ridotto di 19 minuti, l'efficienza del sonno diminuita del 4%, ed è risultato aumentato di 15 minuti il tempo trascorso sveglie durante la notte. "Queste differenze - conclude Arnedt - possono essere legate alle differenze nel metabolismo dell'alcol delle donne rispetto agli uomini".

Noe

© riproduzione riservata