Giovedì 24 Febbraio 2011

Libia/ Fini: Ridicolo il baciamano di Berlusconi a Gheddafi

Roma, 24 feb. (TMNews) - "Nei confronti di Gheddafi c'è stato un eccesso di accondiscendenza" da parte del Governo italiano. "Siamo arrivati anche a forme abbastanza ridicole come il bacio che Berlusconi ha ostentatamente fatto all'anello di Gheddafi". Lo ha detto il presidente della Camera Gianfranco Fini nel corso di un'intervista ad 'Annozero' che andrà in onda questa sera su Rai Due. Tuttavia, ha osservato la terza carica dello Stato, "la crisi è esplosa dopo qualche titubanza iniziale onestà vuole che si dica che il Governo italiano sia allineato alle posizioni dei paesi europei giustamente molto nette perché è in corso un massacro". "Come ha detto Frattini - ha sottolineato Fini - la posizione del Governo italiano è tesa a far sì che l'Unione europea sia cosciente che un'eventuale ondata biblica di immigrazione non può essere soltanto gestita dall'Italia, da Malta e da Cipro". Il presidente della Camera infine si augura che nel caso in cui Gheddafi dovesse restare al potere i rapporti con il nostro governo cambino: "Sarebbe inammissibile che se un dittatore sanguinario come Gheddafi restasse al potere un minuto dopo tutto tornasse come prima. È una questione di pudore".

Luc/Ral

© riproduzione riservata