Giovedì 24 Febbraio 2011

Scuola/Torino, alunno bestemmia: sapone in bocca per punizione

Roma, 24 feb. (TMNews) - Un alunno di otto anni, frequentante la terza classe di un istituto primario di Sant'Ambrogio, nella provincia di Torino, in val di Susa, è vivace e dice parolacce, gli scappa anche una bestemmia: le sue due maestre, esasperate, decidono che è il giunto il momento di attuare un intervento formativo particolarmente 'forte' e gli lavano la bocca con il sapone. Il fatto sarebbe accaduto alcuni giorni fa ed è stato denunciato dalla mamma del bambino ai carabinieri, che hanno immediatamente informato la Procura della Repubblica di Torino: l'ipotesi è abuso di mezzi di correzione da parte delle due insegnanti. La mamma dell'alunno si è rivolta anche all'istituto chiedendo la sospensione dal servizio delle due maestre. La preside della scuola primaria avrebbe però risposto negativamente: prima di prendere qualsiasi decisione sulle due insegnanti, che reputa delle ottime educatrici, bisognerà attendere l'esito delle indagini avviate dalla magistratura.

Alg

© riproduzione riservata