Lunedì 07 Marzo 2011

Pakistan/ Arcivescovo Canterbury: Governo protegga i cristiani

Roma, 7 mar. (TMNews) - L'arciovescovo di Canterbury Rowan Williams accusa il governo pachistano di non aver protetto il ministro delle minoranze religiose, il cristiano Shahbaz Bhatti, ucciso il 2 marzo scorso, e chiede a Islamabad di difendere la minoranza cristiana dalle violenze degli estremisti islamici. "Un vero stato islamico, nè più nè meno di uno Stato cristiano o di un Stato laico, deve garantire i diritti alle sue minoranze", scrive oggi Williams sul quotidiano The Times. "Shahbaz Bhatti è morto come un martire - scrive l'arcivescovo - non solo per la sua fede cristiana, ma per una visione comune dei cristiani e dei musulmani pachistani". Williams ricorda il suo incontro con il ministro dello scorso anno, in cui Bhatti disse di essere "consapevole dei rischi che correva", aggiungendo tuttavia che non sarebbe venuto meno al suo "impegno perchè tutti avessero giustizia". Se il suo omicidio indica che il "Pakistan ha fatto un ulteriore passo verso la strada catastrofica" del fallimento dell'ordine legale e politico, continua Williams, la personalità di Bhatti, con il suo coraggio e la sua determinazione alimentati dalla cultura politica pachistana, "testimonia la capacità di questa stessa cultura di mantenere viva la sua visione". L'arcivescovo lancia quindi un appello "all'intellighenzia islamica internazionale" perchè si impegni di più, sfidando "il populismo dell'estremismo moderno".

Sim

© riproduzione riservata