Giovedì 10 Marzo 2011

Libia/ Berlusconi:Ok Francia a Consiglio è suo,noi attendiamo Ue

Roma, 10 mar. (TMNews) - "E' l'orientamento di un singolo governo, meglio per noi è ascoltare l'orientamento di tutta l'Ue". Così il premier Silvio Berlusconi ha replicato a chi gli chiedeva se fosse d'accordo con la posizione del governo francese, che ha riconosciuto oggi "come rappresentante legittimo del popolo libico il Consiglio nazionale provvisorio" a Bengasi. A un'altra domanda relativa alla partecipazione delle aziende italiane in Libia, il presidente del Consiglio - che parlava durante la conferenza stampa sulla riforma della giustizia - ha rifiutato di rispondere spiegando che l'argomento non era in tema.

aqu

© riproduzione riservata