Mercoledì 16 Marzo 2011

Maltempo/Ancora allarme in Veneto già colpito da alluvione

Roma, 16 mar. (TMNews) - Torna a piovere nel Veneto già duramente colpito dall'alluvione del novembre scorso, che provocò danni ingentissimi soprattutto nel vicentino e nel veronese. E proprio queste due zone sono nuovamente in allerta a causa delle fortissime piogge che da ieri notte continuano a cadere: a Soave, nel veronese, è tracimato il fiume Tramigna allargando parte della cittadina, ed è allarme anche per l'Alpone. Nuovamente allarme anche nel vicentino: il sindaco di Vicenza Achille Variati ha avviato la procedura di allerta della popolazione a rischio, cioè di quella colpita dall'alluvione dello scorso novembre, con l'invio di circa 3000 sms e l'attivazione di sei squadre della polizia locale e di uomini della protezione civile che si stanno occupando di avvisare con megafoni e comunicazioni "porta a porta" chi vive e lavora nelle zone critiche, da quelle a nord della città, a ponte degli Angeli, fino a Debba. Alle 13 il Bacchiglione aveva raggiunto quota 4,64 metri a Ponte degli Angeli e sono numerose le segnalazioni di fuoriuscita di acqua dai fossati. A causa delle piogge si è innalzato anche il livello del Po e dei corsi d'acqua del bacino, soprattutto nell'area del Piemonte occidentale e meridionale e in quella dell'Emilia occidentale e centrale e, per quanto riguarda l'asta principale del Po, sta passando un' onda di piena "con livelli di ordinaria criticità" nel tratto tra Carignano e Ponte Valenza. L'allarme più grave riguarda, in Piemonte, il Tanaro a Farigliano, Asti, Montecastello e il Bormida. In Emilia-Romagna si sono determinati fenomeni di piena sui bacini di Enza, Stirone, Rovacchia e Secchia e la protezione civile della Regione ha attivato la fase di preallarme. La situazione più rilevante si registra sul fiume Secchia. Per quanto riguarda la Lombardia, si registra il superamento del livello di ordinaria criticità sul Lambro a Peregallo mentre non si segnalano particolari situazioni di criticità sul resto del reticolo, dove le portate sono però in aumento a causa del maggior deflusso dai laghi. Allagamenti e frane anche in Liguria, nelle province di Genova e Savona. A Ferrania di Cairo Montenotte questa mattina i vigili del fuoco hanno soccorso due donne, un'anziana e la sua badante, la cui abitazione era stata invasa da oltre un metro d'acqua.

Apa

© riproduzione riservata