Venerdì 18 Marzo 2011

Confcommercio/Consumi fermi,in tasca a italiani -570 euro l'anno

Cernobbio, 18 mar. (TMNews) - I consumi sono al palo. Ogni italiano a causa della crisi ha 570 euro in meno da spendere l'anno e per arrivare ai livelli pre-crisi, del 2007, probabilmente non basterà aspettare neppure fino al 2014. Praticamente i consumi sono fermi dal 2000. Questo il quadro tracciato dalla Confcommercio, nell'indagine "La centralità dei consumi per il rilancio dell'economia italiana". "Considerando per il futuro una crescita della spesa reale pro capite superiore ai tassi sperimentati nel periodo pre-crisi, alla fine del 2014 non avremo recuperato completamente neppure i livelli di inizio 2007", ha rilevato la Confcommercio. "I consumi reali", a partire dagli anni 2000, "non progrediscono più. Ciascun italiano dispone oggi per i consumi, a parità di potere d'acquisto, mediamente di 570 euro all'anno in meno rispetto al primo trimestre del 2007: questa è la perdita che abbiamo subito rispetto al periodo pre-crisi". Secondo Confcommercio si tratta di "una malattia" dalla quale l'Italia deve guarire per l'effetto a catena che ha sulla crescita economica.

Rbr

© riproduzione riservata