Venerdì 01 Aprile 2011

Pacco bomba/ Militare ferito, medici: recuperate entrambe le mani

Firenze, 1 apr. (TMNews) - Per Alessandro Albamonte, il militare della 'Folgore' ferito, ieri, da un pacco-bomba a Livorno, "non esiste alcun rischio". Lo ha detto Massimo Ceruso, direttore del reparto di Chirugia della Mano, al Cto di Careggi a Firenze. "L'intervento è inziato alle 21 -ha riassunto Ceruso- e oggi il paziente è in buone condizioni. Le aspettative dell'equipe chirurgica sono state raggiunte, anche per quanto riguarda il decorso". Il professore, che può esprimersi per quanto riguarda le mani, gravemente lese dall'esplosivo, ha quindi previsto "una stabilizzazione delle lesioni", anche se, com'è inevitabile, "ci sono riserve di prognosi che verranno verificate nel tempo".. Ceruso è quindi ritornato sulle condizioni del militare, descritte dalla stampa, e ha precisato che "possiamo ridurre la severità della situazione. Non perderà una mano e avrà un risultato funzionale buono, la lesione è riparabile, non è stato leso in maniera così severa come è stato scritto" Questo vale per entrambe le mani ed. "esiste la possibilità in futuro di altri interventi migliorativi". "La situazione oculistica è sotto prognosi riservata -ha aggiunto Ceruso- ma sono state riparate le lesioni più gravi sia in un occhio che nell'altro". Nel complesso, "il paziente è ancora medicato e quindi non è possibile avere riscontro ancora più oggettivo". Per il militare, si tratta solo del "primo intervento, che imposta la strategia e la tecnica ricostruttiva successive".

Xfi

© riproduzione riservata