Venerdì 01 Luglio 2011

Pdl/ E' Alfano day, Consiglio nazionale lo nominerà segretario

Roma, 1 lug. (TMNews) - Oggi sarà il giorno di Angelino Alfano. L'attuale ministro della Giustizia sarà infatti nominato segretario politico del Popolo delle Libertà. Una carica non prevista dallo Statuto ma creata ad hoc all'indomani delle sconfitte alle amministrative per cercare di rimettere in piedi un partito uscito ammaccato e a rischio balcanizzazione. Alle 10 all'Auditorium della Conciliazione, nelle stesse sale in cui Gianfranco Fini pronunciò il famoso 'che fai mi cacci?', si riunirà il Consiglio nazionale del Pdl. Oltre mille persone saranno chiamate a votare la modifica dello Statuto che prevede la creazione della nuova figura. Per l'approvazione è necessario il consenso dei tre quarti degli aventi diritto. Resteranno comunque in carica (almeno per ora) i tre coordiantori a cui lo stesso Alfano consegnerà le deleghe. L'assise si aprirà con l'intervento del presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi. Dunque parleranno i tre coordinatori e, dopo la votazione, il neo segretario. E' altamente probabile che il premier rivolga un invito all'unità del partito e a evitare il correntismo. Alfano nel suo intervento dovrebbe dare invece rassicurazioni alle varie anime che chiedono di essere rappresentate. Non a caso per esempio i ministri di 'Liberamente' avevano chiesto la creazione di una sorta di direttorio o segreteria che potesse affiancare Alfano. L'ex ministro Claudio Scajola, invece, nei giorni scorsi aveva chiesto al futuro segretario di dare il via a una svolta più forte, anche nell'organizzazione del partito, già a partire dall'appuntamento del Consiglio nazionale.

Red/Pol

© riproduzione riservata