Venerdì 01 Luglio 2011

Pdl/ Alfano: Voglio partito degli onesti. E non tutti lo sono

Roma, 1 lug. (TMNews) - "Noi dobbiamo lavorare per un partito degli onesti. Lei, Presidente, è stato perseguitato dalla giustizia, perché nel 1994 aveva 58 anni ed è impossibile che prima non le era successo niente e poi di tutto in riferimento a fatti precedenti. Ma per questo dobbiamo dire che non tutti lo sono (onesti, ndr) con onestà dobbiamo dirlo". E' quanto ha sottolineato il neo segretario del Pdl Angelino Alfano, raccogliendo l'ovazione della platea che è scattata in piedi. Il partito, ha aggiunto, deve "essere un partito della partecipazione", "che costi poco, quasi gratis", "in modo tale che vinca chi ha la gente e i voti, non i soldi". Poi Alfano ha rivendicato comunque che il Pdl ha rappresentato "il partito degli onesti".

Tom/Luc/Bac

© riproduzione riservata