Martedì 26 Luglio 2011

Canguro gigante attacca australiana di 94 anni, polizia usa gas

Sydney, 26 lug. (TMNews) - Aggredita all'improvviso, mentre stendeva la biancheria in giardino. E per alcuni istanti Phyllis Johnson, 94enne australiana di Charleville, nello stato australiano di Queensland, ha temuto di morire. L'ha salvata la polizia, prontamente intervenuta con gas lacrimogeni, che è riuscita anche a catturare il suo subdolo aggressore. Una storia di 'criminalità' come tante, se non fosse che a minacciare la vita dell'anziana signora è stato un enorme canguro rosso: l'animale, alto oltre due metri e capace di coprirne nove con un solo salto, ha fatto 'irruzione' nel giardino della signora, l'ha scaraventata a terra e l'ha ripetutamente presa a calci. "Ho pensato che mi uccidesse", ha poi spiegato Phyllis Johnson al giornale Courier-Mail, dal suo letto di ospedale. "Era più grande di me e mi sono nascosta tra la biancheria", ha raccontato ancora, spiegando di aver tentato di difendersi con una spazzola mentre il suo cane, spaventato, si è tirato indietro. Ferita, l'anziana signora è comunque riuscita a rientrare in casa e a chiamare il figlio, che ha dato l'allarme avvertendo la polizia. Il sergente Stephen Perkins ha poi dichiarato al giornale che il canguro ha aggredito anche due agenti spediti sul posto e che questi ultimi hanno dovuto difendersi con gas lacrimogeno per catturare il marsupiale. (fonte afp)

Coa

© riproduzione riservata