Martedì 26 Luglio 2011

Vacanze/ Federalberghi: Parte 55% italiani,meta preferita il mare

Roma, 26 lug. (TMNews) - Sono solo poco più della metà gli italiani in partenza per le vacanze, i soggiorni sono sempre più corti e chi non si muove lo fa principalmente per motivi economici. Quasi tutti stanno scegliendo le località di mare, ma piacciono anche la montagna e le città d'arte. E' questa la fotografia che scatta la Federalberghi che parla comunque di "risultati positivi considerando la congiuntura economica". Per il presidente Bernabò Bocca le previsione per l'estate 2011 rappresentano una "tenuta assoluta del settore" con il 78% che sceglie l'Italia (rispetto al 70% del 2010) e solo il 21% (rispetto al 27% del 2010) che preferisce l'estero. Gli italiani in partenza, tra giugno e settembre, saranno il 55%, pari a poco più di 33 milioni di persone, (rispetto al 55,2% dell'estate 2010) e dormiranno almeno una notte fuori casa. La durata media delle vacanze sarà di 11 notti, rispetto alle 12 notti del 2010. Tra coloro che invece non partiranno, ossia il 41,9% della popolazione ("per la prima volta in calo dopo anni di crescita rispetto al 42,4% dell'estate 2010") a pesare nel 42,8% dei casi sono motivi economici, un altro 17,4% dichiara motivi familiari, il 16,2% parla di motivi di salute, un significativo 15,5% indica che farà vacanze in un altro periodo ed un 9% dichiara di non poter partire per motivi di lavoro. (segue)

Cos

© riproduzione riservata