Martedì 26 Luglio 2011

Como, ex guardia giurata si barrica in hotel: poi si suicida

Milano, 26 lug. (TMNews) - Era evaso dagli arresti domiciliari ai quali era stato condannato per due rapine, ieri ne ha commessa un'altra e, per sfuggire alla polizia che lo stava cercando nella sua abitazione, si è barricato in un hotel Ibis a Grandate, nel Comasco. Quando carabinieri e polizia lo hanno individuato l'uomo, Raffaele Crispino, una ex guardia giurata di 37 anni, ha esploso alcuni colpi di pistola, prima di rivolgere l'arma contro se stesso. Crispino era residente a Malgesso nel Varesino e l'arma con cui ha sparato era stata sottratta ieri a un ex collega a Varese, tipologia di rapina analoga a una delle due per le quali era stato condannato. Il secondo "colpo" invece Crispino lo aveva messo a segno in una farmacia di Cocquio Trevisago, sempre nel Varesino. La catena di hotel Accor, proprietaria del marchio Ibis, ha fatto sapere che l'albergo sta tornando alla piena operatività e che nessuno degli altri ospiti è rimasto coinvolto o ferito nella sparatoria.

Lme

© riproduzione riservata