Martedì 09 Agosto 2011

Calcioscommesse/ Processo, squalifica e radiazione per Signori

Roma, 9 ago. (TMNews) - Cinque anni di squalifica e radiazione. Questa la sanzione inflitta a Giuseppe Signori dalla Commissione disciplinare nazionale (Cdn) della FIGC, che ha emesso le sentenze di primo grado nel processo sportivo sul calcioscommesse. Nei confronti dell'ex bomber della Lazio, il procuratore federale aveva chiesto una sanzione di cinque anni di squalifica più preclusione più un anno e sei mesi per continuazione. Nel primo grado di giustizia sportiva, l'organo presieduto dall'avvocato Sergio Artico ha dunque ritenuto fondato l'impianto accusatorio del procuratore federale. Oltre che per Signori, le richieste di Palazzi sono state accolte nei confronti - tra gli altri - di Marco Paoloni e Antonio Bellavista, Massimo Erodiani e Vincenzo Sommese - che sono stati tutti condannati a cinque anni con preclusione. L'indagine sportiva, nel corso della quale la Procura federale ha ascoltato 48 persone, è scattata il 4 luglio scorso dopo l'avvio dell'inchiesta da parte della Procura di Cremona a novembre 2010. Il 26 luglio Palazzi ha deferito 18 società e 26 tesserati sulla base degli atti di indagine posti in essere dalla Procura della Repubblica di Cremona e della successiva attività istruttoria.

Fco

© riproduzione riservata