Martedì 30 Agosto 2011

Funerali Hi-Tech: Liquefazione, alternativa "verde" a cremazione

Roma, 30 ago. (TMNews) - Né la nuda terra né la cenere alla cenere: la nuova tecnica "verde" brevettata da un'azienda scozzese e pronta all'uso in Florida promette un ultimo viaggio più economico e meno inquinante rispetto alla cremazione. Come riporta il sito della Bbc, la macchina della Resomation funziona base di acqua alcalinizzata ad alta pressione ad alta temperatura, ed è in grado di liquefare i tessuti del corpo umano in circa tre ore. Uno dei vantaggi è quello di poter recuperare il mercurio contenuto nelle amalgama dentali, considerato responsabile del 16% delle emissioni di tale metallo e che ha costretto i crematori a installare costosi filtri per evitarne la diffusione nell'atmosfera. Inoltre, il processo è sterile, non lascia alcuna traccia di Dna e il liquido rimanente può essere smaltito in maniera del tutto convenzionale. La tecnica non è in effetti nuova ed era già stata usata in passato, recentemente nell'Ohio dove tuttavia un tribunale aveva ordinato la fine delle attività in quanto non conformi alle leggi dello stato.

Mgi

© riproduzione riservata