Giovedì 08 Settembre 2011

Libia/ Nato proseguirà missione finchè esisterà minaccia Gheddafi

Lisbona, 8 set. (TMNews) - Le operazioni della Nato in Libia continueranno "finché esisterà una minaccia" rappresentata dalle forze leali a Muammar Gheddafi. Lo ha ribadito a Lisbona il segretario generale dell'alleanza atlantica, Anders Fogh Rasmussen. Le operazioni della Nato in Libia "continueranno finché esisterà una minaccia e non un minuto di più", ha dichiarato Rasmussen durante una conferenza stampa al termine di una riunione con il ministro degli Esteri portoghese, Paulo Portas. L'ex leader libico Muammar Gheddafi e i suoi uomini "devono comprendere che non guadagneranno nulla a proseguire i combattimenti", ha detto, per poi aggiungere: "La Libia sta voltando pagina". Le dichiarazioni di Rasmussen arrivano mentre il colonnello ha di nuovo invitato a "intensificare gli attacchi", in un messaggio audio diffuso da una televisione araba con sede a Damasco, in cui ha smentito di essere fuggito in Niger. Al termine della conferenza internazionale sulla Libia che si è svolta la settimana scorsa a Parigi, il presidente francese, Nicolas Sarkozy, il primo ministro britannico David Cameron e Rasmussen avevano già annunciato la prosecuzione dei raid della Nato finché Gheddafi rappresenterà una minaccia per il suo popolo.

Fco

© riproduzione riservata