Sabato 10 Settembre 2011

11 sett./ Obama: Oggi America più forte, Al Qaida verso sconfitta

Roma, 10 set. (TMNews) - "Oggi l'America è più forte e Al Qaida va verso la sconfitta". Così il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, ha parlato alla nazione nel suo discorso radiofonico e via internet del sabato, dedicato al decimo anniversario dell'11 settembre 2001. Obama ha rivendicato che "negli ultimi due anni e mezzo, sono stati eliminati più leader di Al Qaida che in ogni momento dall'11 settembre", e che, "grazie al coraggio e alla precisione delle nostre forze, abbiamo giustiziato Osama bin Laden". Obama ha ricordato gli sforzi fatti per rafforzare le partnership con gli alleati, le riforme dell'intelligence e gli investimenti nelle forze speciali. E ha messo in guardia: "continueranno a provare a colpirci ancora", ma "restiamo vigili" e "qualsiasi cosa ci accada, siamo una nazione che sa riprendersi, e andremo avanti". Il presidente ha sottolineato che la guerra in Iraq "sta finendo" e che l'America comincia a riportare a case le sue truppe dall'Afghanistan, perché, ha detto con un occhio alla competizione elettorale del 2012, "dopo un duro decennio di guerra, è tempo per costruire qui a casa". E ha fatto riferimento all'ondata di rivolte nel mondo arabo: "In Medio Oriente e Nordafrica, una nuova generazione di cittadini ci sta mostrando che il futuro appartiene a chi vuole costruire, non a chi vuole distruggere". Obama ha concluso ricordando le vittime dell'attacco alle torri gemelle: "Ci hanno mostrato cosa significa il coraggio", ha detto, "in loro memoria, e nel loro nome, noi non esiteremo".

Ape

© riproduzione riservata