Sabato 10 Settembre 2011

Scuola/Prende il via nuovo anno per 8 mln alunni e 800mila prof

Roma, 10 set. (TMNews) - A partire da lunedì prenderà gradualmente il via il nuovo anno scolastico: nel volgere di una settimana saranno 7 milioni 830 mila alunni a tornare sui banchi di circa 9.500 istituti. Gli alunni saranno così suddivisi: 1 milione e 21 mila nella scuola dell'infanzia, oltre 2 milioni e mezzo nella primaria, 1,6 milioni nella secondaria di primo grado ed altri 2 milioni e mezzo frequenteranno le superiori. Dietro la cattedra ci saranno circa 800mila insegnanti, di cui 30mila neo-assunti, che saranno coadiuvati da oltre 250mila amministrativi, tecnici ed ausiliari, nei cui profili sono stati immissioni in ruolo nei giorni scorsi in 33mila. Così come deliberato della giunte regionali, il 12 settembre la prima campanella suonerà in Calabria, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Umbria, Valle d'Aosta, Veneto e delle province autonome di Trento e Bolzano. In Campania e Toscana l'anno vedrà il suo battesimo due giorni dopo, il 14; mentre in Puglia, Sardegna e Sicilia le lezioni prenderanno il via giovedì 15. Gli ultimi a cominciare saranno gli iscritti negli istituti scolastici di Abruzzo, Basilicata ed Emilia Romagna, che riprenderanno solo lunedì 19 settembre. Per potere usufruire del primo 'ponte' gli studenti dovranno aspettare la festa d'Ognissanti, ma anche in questo caso le regioni hanno deliberato chiusure personalizzate, una parte si fermerà il 31 ottobre, un'altra mercoledì 2 novembre. Per quanto riguarda le vacanze di Natale, i più precoci saranno gli alunni del Molise, dove le lezioni si interromperanno il 22 dicembre. (segue)

Alg

© riproduzione riservata