Martedì 27 Settembre 2011

Gb/ Londra licenzia centinaia di marinai della Royal Navy

Roma, 27 set. (TMNews) - Centinaia di marinai della Royal Navy britannica saranno licenziati questa settimana. Secondo quanto ha riporta il quotidiano The Telegraph, venerdì il governo britannico comunicherà il provvedimento di licenziamento a 400 marinai, tra cui anche decine imbarcati sulla fregata Cumberland, che hanno partecipato alla missione in Libia. Si tratta di una prima tranche dei 1.100 licenziamenti previsti nell'ambito del piano di riduzione del personale delle forze armate annunciato lo scorso anno. All'inizio di settembre erano stati già licenziati 2.000 soldati e 1.000 avieri. Comprensibile il malumore tra i marinai. Alcuni, scrive il Telegraph, hanno definito questi licenziamenti "un calcio sui denti a coloro che hanno rischiato la vita per sostenere gli obiettivi del governo". I tagli (saranno eliminati 22.000 posti entro il 2015) incideranno inevitabilmente sulle capacità operative delle forze armate britanniche. Secondo uno studio dl Royal United Services Institute, che verrà pubblicato oggi, avverte che la Gran Bretagna non sarà più tra le "superpotenze globali" ma avrà comunque sufficienti capacità per partecipare a operazioni come quelle condotte in Libia e in Afghanistan. Lo riporta il Guardian.

Plg

© riproduzione riservata