Giovedì 29 Settembre 2011

Fisco/ Ok bipartisan a legge otto per mille Stato,passa a Senato

Roma, 29 set. (TMNews) - Primo via libera bipartisan alla legge che disciplina la possibile destinazione dell'otto per mille Irpef riservato allo Stato. La Camera ha approvato le nuove norme con 478 voti a favore e 3 astensioni, trasmettendo il testo al Senato per l'ok definitivo. La nuova legge, in particolare, esclude che il ricavato dallo Stato dall'otto per mille non possa essere ridotto nè destinato a finalità diverse da lotta alla fame nel mondo, interventi per casi di calamità naturali, assistenza a rifugiati, conservazione di beni culturali. Sempre che il Parlamento non deroghi a tale destinazioni con l'approvazione di una legge ad hoc, per "fare fronte ad esigenze impreviste assolutamente straordinarie". E' stato inoltre approvato a sopresa, determinando la sconfitta del governo in aula, di un ordine del giorno del Pd che impegna a inserire anche le scuole pubbliche fra le possibili destinazioni dell'otto per mille statale, con particolare riferimento a interventi per l'edilizia scolastica. "Il governo - ha sottolineatop dopo l'approvazione dell'odg il deputato democratico Antonino Russo, che lo aveva presentato - non ha i numeri per sostenere le sue politiche o per contrastare le proposte dell'opposizione. La nostra proposta prevede non un aggravio di spesa ma la possibilità per i contribuenti italiani di poter indicare nell'8 per mille, attribuibile allo Stato, anche l'opzione della scuola pubblica in particolare l'edilizia scolastica. Ora ci auguriamo che il governo sia consequenziale e rispetti la volontà del parlamento. Abbiamo così assistito alla novantesima sconfitta del governo in Aula."

Tor

© riproduzione riservata