Martedì 01 Novembre 2011

Crisi/ Roubini: Nuove misure eurozona "stanno già facendo flop"

Roma, 1 nov. (TMNews) - A soli pochi giorni dal suo annuncio il nuovo piano anti crisi dell'area euro "sta già facendo flop", osserva l'economista Nouriel Roubini, che fin dall'inizio aveva riservato pronostici pessimistici alle misure concordate la scorsa settimana dai leader europei (che peraltro che restano da attuare). L'area euro avrebbe bisogno di "un bazooka più potente", afferma l'economista dal suo profilo Twitter: servirebbe potenziare le capacità teoriche del fondo salva stati a 2 miliardi di euro. La scorsa settimana i leader europei avevano concordato di potenziare le capacità dello European Financial Stability Facility a circa 1 miliardo di euro tramite il ricorso alla leva finanziaria. In realtà però oggi a innescare le cadute a precipizio delle Borse sembra esser il fatto che tutti questi piani vengono rimessi in discussione alla base, dopo che ieri sera il premier della Grecia, George Papandreou, ha annunciato di voler sottoporre a referendum popolare il nuovo piano di aiuti europei al paese che implica un inasprimento delle misure di risanamento dei conti.

Voz

© riproduzione riservata