Martedì 01 Novembre 2011

Grecia/ Vari esponenti socialisti vorrebbero cacciare Papandreou

Roma, 1 nov. (TMNews) - Il titoli di Stato della Grecia sprofondano sempre più nell'abisso, dopo che una agenzia di stampa ellenica ha riferito che sei esponenti di primo piano del partito socialista greco avrebbero chiesto le dimissioni al premier George Papandreou. Il tutto va a esacerbare un clima allarmistico che si è scatenato dopo che ieri proprio Papandreou ha annunciato l'intenzione di tenere un referendum popolare sulle dure misure di austerità, su cui la Grecia si è impegnata in cambio degli aiuti di Ue e Fmi. Secondo l'agenzia di rating Fitch questo rischia di sfociare in una bancarotta e una fuoriuscita della Grecia dall'euro. I prezzi dei titoli di Stato della Grecia a due anni di scadenza sono ulteriormente crollati, mentre i loro rendimenti ormai hanno raggiunto l'83,49 per cento secondo Bloomberg. Nel pomeriggio la Borsa di Atene crolla del 7,24 per cento.

Voz

© riproduzione riservata