Giovedì 03 Novembre 2011

Scienza/ Ideata "lingua magnetica", decifra sapore cibi

Roma, 3 nov. (TMNews) - Una lingua "magnetica" in grado di decifrare in modo "scientifico" il sapore degli alimenti, e che potrà essere impiegata per la produzione di cibi gustosi e saporiti "al punto giusto": la lingua, di cui si legge sul "Journal of Agricultural and Food Chemistry", la rivista dell'American Chemical Society, sarebbe la "sorella" più giovane del già noto "naso elettronico", in grado di decifrare gli odori. I ricercatori spiegano che, negli uomini, la decifrazione degli odori e dei sapori dei cibi è un processo molto complesso: quanto è buono l'odore o il sapore di un piatto dipende infatti non solo dalla combinazione degli ingredienti, ma anche dallo stato emotivo di colui che testa il profumo o assaggia la pietanza. La lingua magnetica, invece, riesce a decifrare la composizione chimica dei cibi e a decifrare la maggior parte delle "sfumature" dei sapori percepite dal gusto umano senza farsi influenzare dallo stato d'animo: utilizzata nel processo di produzione degli alimenti, spiegano gli studiosi che l'hanno messa a punto, potrebbe essere d'aiuto nel bilanciamento degli ingredienti per la realizzazione di cibi saporiti "al punto giusto".

Noe

© riproduzione riservata