Giovedì 03 Novembre 2011

Governo/ In 6 firmano lettera 'scontenti', aperte sottoscrizioni

Roma, 3 nov. (TMNews) - "Le chiediamo di assumere una iniziativa adeguata alla situazione.Sia promotore di una nuova fase politica e di un nuovo governo che abbia il compito, da qui alla fine della legislatura, di realizzare l'agenda degli impegni sottoscritta con i partner europei e con essa le indicazioni venute all'Italia dalla Banca centrale europea da lei opportunamente interpellata la scorsa estate. Siamo convinti che, così facendo, potrà rispettare il mandato elettorale, gli impegni assunti con l'Europa e portare l'Italia fuori dalla crisi del debito". E' quanto si legge, fra l'altro, nella lettera degli 'scontenti' del Pdl messa a punto ieri e oggi pubblicata dal 'Corriere della Sera' con le firme di sei deputati che escono così da anonimato e indiscrezioni, mettendoci la faccia. Un testo sul quale è iniziata la raccolta di firme fra i gruppi di maggioranza. Le firme con nome e cognome in calce alla lettera sono quelli di Roberto Antonione, Isabella Bertolini, Giustina Destro, Fabio Gava, Giancarlo Pittelli, Giorgio Stracquadanio. "Agisca subito - scrivono ancora i sei a Berlusconi- nelle prossime ore. Unisca il Paese in un impegno straordinario all'altezza dei problemi. In quel caso, e solo in quel caso, noi la sosterremo con la determinazione e l'abnegazione di sempreCome in altri momenti decisivi della sua storia politica lei ha l'occasione di agire da uomo di Stato quale noi siamo convinti che lei sia". (segue)

Tor

© riproduzione riservata