Giovedì 03 Novembre 2011

Grecia/ Deputato molto vicino a Papandreou chiede governo unità

Atene, 3 nov. (TMNews) - Télémaque Hytiris, un deputato socialista greco, molto vicino al premier Georges Papandréou, ha chiesto oggi al premier di dimettersi per formare un governo di unità nazionale assieme alle opposizioni. "Occorre che Papandreu si rechi dal presidente della repubblica, Carolos Papoulias perché questi convochi un governo di coalizione responsabile ...Per sortire dall'attuale impasse politica" ha detto Hytris. Secondo la costituzione greca, le dimissioni del premier non preludono necessariamente a elezioni anticipate. Tocca al presidente della repubblica trovare una nuova maggioranza di governo e il presidente ha 9 giorni per verificare questa eventualità. La presa di posizione di Hytris fa seguito a quella dei tre ministri del governo, i ministri di sanità, educazione e trasporti - Andréas Lovérdos, Anna Diamantopoulou e Yannis Ragoussis - che hanno ugualmente chiesto un governo di unità nazionale. Il premier grego Papandreou ha convocato per oggi un consiglio dei ministri di emergenza perché, secondo indiscrezioni, il gruppo parlamentare di maggioranza socialista ha minacciato di far cadere l'esecutivo al voto di fiducia in programma domani. Con la caduta del governo greco, spiegano dalle sale operative, non si terrà più il referendum sugli aiuti Ue-Fmi, facendo così rientrare i timori di un imminente default del Paese.

vgp

© riproduzione riservata