Venerdì 11 Novembre 2011

Telecom/ Perdita nove mesi a 1,2 mld, ricavi salgono a 22,06 mld

Milano, 11 nov. (TMNews) - Telecom Italia ha chiuso i primi nove mesi dell'anno con una perdita netta di 1,206 miliardi, con una flessione di 3,025 miliardi rispetto ai primi nove mesi del 2010. Escludendo l'impatto negativo della svalutazione dell'avviamento, l'utile del periodo ammonterebbe a 1,976 miliardi, in crescita di 157 milioni (+8,6%) rispetto a quello dello stesso periodo dell'anno precedente. I ricavi nei primi nove mesi del 2011 sono stati pari a 22,059 miliardi, con un incremento del 10,9%. In termini di variazione organica la crescita dei ricavi consolidati è stata dell'1,9%. L'indebitamento finanziario netto rettificato è pari a 29,948 miliardi, con una riduzione di 1,52 miliardi rispetto al 31 dicembre 2010. Il presidente esecutivo, Franco Bernabè, commenta "L'efficacia della gestione operativa e finanziaria del gruppo consente di confermare i target annunciati al mercato". I primi mesi del 2011 sono stati densi di eventi per il gruppo - spiega - le frequenze Lte in Italia, l'acquisizione di Aes Atimus in Brasile, l'aumento di capitale di Tim Participacoes e il rafforzamento dell'economic interest di Telecom Argentina, confermano i progressi nella nostra strategia di rafforzamento nei mercati core. Continua anche - prosegue Bernabè - il miglioramento dei risultati operativi sul mercato domestico e in America Latina e si rafforza ulteriormente la generazione di cassa del gruppo, grazie alla quale Telecom realizza una forte riduzione dell'indebitamento".

rar

© riproduzione riservata