Venerdì 11 Novembre 2011

Governo/ L'ultimo rilancio della Lega: Ancora possibile Dini

Roma, 11 nov. (TMNews) - Un altro governo è ancora possibile. Almeno per la Lega, che ritiene ancora in campo la possibilità di un esecutivo sostenuto dalla stessa maggioranza del 14 dicembre, e quindi con l'appoggio del Carroccio, con un premier diverso da Silvio Berlusconi. Ovvero quel Lamberto Dini rilanciato ieri sera dallo stesso premier. E proprio in questa direzione gli uomini della Lega starebbero pressando il Cavaliere, convinti che ci siano ancora margini per 'stoppare' l'incarico a Mario Monti. Una prospettiva, quasi una scommessa, che si fonda sulla considerazione che "al Senato Monti non avrà i numeri". Perchè, è il pallottoliere dei leghisti, "a palazzo Madama sono solo 25 i pidiellini che sosterebbero" il bocconiano. Una pattuglia "troppo ristretta, non ce la farebbero". Ecco allora che il cavallo del Carroccio torna ad essere quello stesso Lamberto Dini che già nel '95 prese il posto di Berlusconi, sfiduciato in quel caso proprio da Bossi. Secondo il ragionamento dei leghisti, una tale opzione potrebbe far rientrare parte dei pidiellini malpancisti: "Possiamo superare quota 325 deputati, con la stessa maggioranza politica del 14 dicembre".

Rea

© riproduzione riservata